E oggi si va in Galizia… Il polpo alla Gallega

Cari followers buona mattinata!

La ricetta di oggi è uno dei piatti più semplici della cucina spagnola ed arriva dalla regione della Galizia.

Protagonista del piatto è il polpo, che deve essere di grandi dimensioni perché più è grande più è morbido, anche se la cosa sembra un controsenso…
Fatevelo pulire ed eviscerare dal vostro pescivendolo di fiducia e lavatelo accuratamente .

Per questa ricetta suggerisco di utilizzare solo i tentacoli, il resto surgelatelo e prossimamente lo utilizzeremo in una nuova ricetta.

POLPO ALLA GALLEGA

polpo alla gallega

Ingredienti

1 polpo di ca 2/2,5 kgs
1 cipolla grande
2 spichi di aglio
Peperoncino rosso picante q.b.
8 piccole patate
Prezzemolo q.b.
Paprica dolce
Olio evo, sale q.b.

Portate una pentola piena di acqua salata ad ebollizione.
Tuffatevi il polpo e la cipolla intera sbucciata. Fate cuocere per ca 40 minuti, poi spegnete e fate raffredare il polpo nella sua acqua ma estraete la cipolla.

Lessate intanto in una seconda pentola le patate ma non fatele disfare.
Quando sono cotte e parzialmente raffreddate, scolatele e tagliatele a rondelle di ca 1 cm di altezza.

Prendete ora una teglia, ungetela e iniziate a sistemare sul fondo le patate in uno strato.
Prendete ora il polpo raffreddato, tagliatelo a losanghe sottili (1cm) e sistematelo sopra le patate.

Cospargete con aglio a fettine, prezzemolo e paprika dolce amalgamate in olio evo.
Salate ed aggiungete a piacere del peperoncino piccante.

Mettete per pochi minuti in forno già caldo perché si formi una leggera crosticina, estraete dal forno, cospargete di prezzemolo tritato e servite subito.

E’ una alternative gustosa al solito polpo con patate che vi farà fare un figurone… passaggio critico è mantenere il polpo morbidissimo…..
Buon divertimento!

I commenti sono chiusi.