Involtini di melanzane

La melanzana, originaria dell’India, viene introdotta dagli Arabi e quindi non ha un nome latino o greco. Gli Arabi chiamano la melanzana badingian e in Italia venne inizialmente chiamata petonciana.

Per evitare fraintendimenti sulle sue proprietà, la prima parte del nome venne opportunamente mutato in mela (ovvero frutto per antonomasia) dando così origine al termine melangiana e poi melanzana. Il nome melanzana, in particolare, veniva popolarmente interpretato anche come mela non sana, proprio perché non è commestibile da crudo.

INVOLTINI DI MELANZANE

unnamed

 

 

 

 

 

Ingredienti per 4 persone

2 melanzane lunghe
12 fettine di speck
50 g di grana grattato
3 cucchi di pane grattato
1 ciuffo di prezzemolo
4/5 foglie di basilico
1 rametto di maggiorana
60 g di olive verdi snocciolate
2 dl di olio
Sale e pepe q.b.

Lavate le melanzane e tagliatele per il lungo. Salatele e mettetele a perdere l’acqua su un tagliere per ca 1 ora.

Sciacquatele, asciugatele, ungetele di olio e adagiatele sulla placca del forno leggermente unta.

Mettetele sotto il grill e fatele grigliare da entrambe le parti. Poi toglietele da forno e asciugatele con carta da cucina.

Preparate ora il ripieno amalgamando il formaggio con il pane grattato, le erbe aromatiche e le olive tritate. Salate, pepate ed unite un filo di olio sino ad ottenere una sorta di crema che spalmerete sulle melanzane grigliate.

Arrotolate le melanzane ed avvolgetele in una fettina di speck che fisserete con uno stecchino.

Adagiate gli involtini in una pirofila unta di olio e metteteli a scaldare in forno già caldo a 220* per pochi minuti.

Servite ben caldi.

Suggerimenti :

– A piacere potrete sostituire lo speck con fette di prosciutto crudo (per coloro che non amano i gusti affumicati)

– E’ una ricetta povera di calorie, ma ricca di grassi…quindi parsimonia nell’assaggio anche se un involtino ne tirerà un altro, e poi un altro ancora….

I commenti sono chiusi.