Fregola sarda con cozze ed arselle

Per cominciare qualche cenno sul nostro piatto di oggi…

Fregola

La fregola è una tipica ricetta sarda molto gustosa e particolare, è una pasta secca molto simile al cous-cous fatta con semola di grano duro lavorata a mano fino ad ottenere piccole sfere irregolari e rustiche dal sapore del tutto caratteristico assunto con la naturale essiccazione e tostatura.

Il nome prende origine dal latino “fricare” (sfregare) proprio per il gesto di sfregamento della semola tra le mani per formare le piccole palline. Dall’aspetto rustico, la fregola assume il colore e il sapore tipico in seguito ad un processo di tostatura in forno.

Oggi è possibile trovare la fregola anche commercializzata da alcuni produttori locali. La fregola sarda è cucinata in diverse ricette tradizionali dell’isola: in particolare è preparata con le vongole o le arselle. Ottima anche in minestra o risottata, la fregola è cucinata generalmente con sughi marinari, come il ragù di cernia, i calamari o ricette con la bottarga.

Ed ecco la nostra proposta:

FREGOLA CON COZZE ED ARSELLE

Fregola cozze e arselle

Ingredienti

500 g di arselle
500 g di cozze
200 g di fregola sarda
Olio evo q.b.
Aglio, prezzemolo
1 pomodoro secco
4 pomodori freschi Perini ben mature
Pepe

Mettete sul fornello un tegame con i molluschi ben lavati e spurgati precedentemente in acqua e sale.

Coprite e lasciate che le conchiglie si aprano, quindi separate le valve piene da quelle vuote. Con un colino fitto filtrate l’acqua delle conchiglie e tenetela da parte.

In un secondo tegame versare l’olio con il pomodoro secco pelato e tritato ed unitevi il prezzemolo e l’aglio.

Fate appassire gli ingredienti per qualche minuto unendo il sugo di spurgo delle cozze e due bicchieri d’acqua.
Fate bollire piano piano e se necessario aggiustate di sale; quando ripartirà il bollore aggiungetevi la fregola.

Qualche minuto prima della cottura della fregola aggiungete i molluschi, lasciate sul fuoco fino a quando la cottura della fregola non sarà ultimata
Servite il tutto caldo con una spolverata di pepe nero.

Buon Appetito!

I commenti sono chiusi.