Confettura fragole e rabarbaro

CONFETTURA FRAGOLE E RABARBARO

marmellata fragola e rabarbaro

Ingredienti
500 g di fragole
500 g di rabarbaro già pulito
500 g di zucchero
2 limone possibilmente non trattati

Oggi condivido con voi una marmellata “speciale”.
Il rabarbaro, da noi poco usato, è anche piuttosto difficile da reperire.
In Italia è piuttosto costoso, mentre in Svizzera si trova facilmente ed ad un prezzo abbordabile.

Io ho la fortuna di averlo nel mio “angolo delle spezie” ed ora è pronto per la raccolta e per l’utilizzo.
Anche le fragole ora sono dolci e poco costose, quindi…al lavoro!

Pulite bene il rabarbaro tenendo solo le coste e privandolo dei foglioni.
Pulitele come fareste con il sedano, ossia togliendo tutti i filamenti e la pellicina esterna e poi tagliatelo a circa 2/3 cm.

Mettete il rabarbaro a lavare molto bene e poi trasferitelo in una bacinella.
Aggiungetegli lo zucchero e i due limoni ben spremuti e privati dei semini interni.
Lasciate questo composto in frigorifero a riposare per una intera notte.

Il giorno successivo pulite le fragole e tagliate a tocchetti dopo averle tagliuzzate.
Mettete ora fragole e rabarbaro in una casseruola alta e fate cuocere sino a che la marmellata non abbia preso la giusta consistenza.

Appena pronta versatela nei barattoli ben sterilizzati ancora bollente e rovesciate gli stessi sottosopra. Li lascerete così sino al raffreddamento del composto.

Questa marmellata, di origine antiche, oltre a riempirvi la casa di un profumo meraviglioso durante la cottura, vi permetterà di preparare delle ottime torte e crostate, che avranno un sapore  molto particolare ed inusuale.

Ottima anche a colazione con del buon pane integrale tostato…cucchiaini alla mano!

I commenti sono chiusi.